Venerdì 28 Luglio 2017
Cooperativa

Il Distretto del Vino di Qualità dell'Oltrepò Pavese nasce nello spirito della l.r. n.1/2007 come strumento di aggregazione di imprese vitivinicole, finalizzato alla condivisione di risorse, all'innovazione e all'internazionalizzazione.
Il Distretto è accreditato a norma del D.Lgs. 228/2001 ed è rappresentato dalla Società di Distretto, costituita come Cooperativa per Azioni (SCPA) del Vino di Qualità dell'Oltrepò Pavese.

La Società è senza scopo di lucro ed è aperta, sotto diverse forme, a tutti i soggetti appartenenti alla rete di imprese del settore operanti nell'Oltrepò Pavese. 

Alla Società Cooperativa si affianca un Comitato di indirizzo, composto da rappresentanti della Provincia di Pavia, della Camera di Commercio e delle Organizzazioni Sindacali agricole di Pavia (CIA, Coldiretti, Confagricoltura).

Gli organi di governo della Società sono l’Assemblea dei soci, il Consiglio di Amministrazione, il Collegio Sindacale (se nominato), il Revisore (se nominato). 

La Cooperativa è amministrata da un Consiglio di Amministrazione composto da 13 membri, che ha eletto un Presidente e un Vice Presidente, autorizzato a sostituire il Presidente in tutte le sue funzioni. Gli amministratori durano in carica 3 anni e sono rieleggibili. Il Presidente ha la rappresentanza della Cooperativa di fronte a terzi e in giudizio. Dopo aver definito le aree tematiche di interesse collettivo, tra le quali la redazione del Piano di Distretto, si è arrivati ad una definizione concorde dei criteri per la formazione di gruppi di lavoro tematici. Per ogni area strategica individuata sono stati costituiti gruppi di lavoro, coordinati dai Consiglieri, con il compito di ricomporre, entro una visione condivisa, i diversi punti di vista degli attori e degli interessi coinvolti.

Alla Società Cooperativa di Distretto partecipano come Soci cooperatori ordinari, soggetti privati e imprese che abbiano la qualifica di imprenditore agricolo (IAP) ai sensi dell'art.2135 c.c. e che soddisfino alcune condizioni ulteriori, come la presenza sull'intera filiera dalla produzione di uva alla vinificazione e commercializzazione con propria etichetta.

E' prevista una categoria speciale di Soci ("Soci sovventori"), con ruoli tecnici o di sponsorizzazione dell'iniziativa o essi stessi produttori in settori contigui a quello vitivinicolo nel medesimo territorio (ristorazione, agriturismo, ecc.). A ogni Socio spetta un solo voto, indipendentemente dal numero di azioni sottoscritte.

La Società Cooperativa ha sede legale in Comune Torrazza Coste presso la sede della SCPA Riccagioia e uffici operativi a Casteggio, presso Palazzo Certosa Cantù Piazza in via Circonvallazione Cantù 62. La durata della Società è stabilita fino al 31 dicembre 2050.

download dello Statuto in f.to pdf
download Regolamento interno in f.to pdf